Le migliori macchine da caffè automatiche del 2021

Migliore macchina da caffe automatica classifica

Le macchine da caffè automatiche negli ultimi anni sono diventate popolarissime, soprattutto perché ormai non sono più prodotti di lusso, per pochi, ma si possono trovare a prezzi più che accessibili.

Ma qual è la migliore macchina da caffè automatica per grani sul mercato?

Non c’è una risposta univoca, e questo perché le esigenze che spingono all’acquisto di un prodotto del genere cambiano di utente in utente: ci sono quelli che fanno un espresso al giorno, quelli che amano il cappuccino a colazione o quelli che in famiglia producono anche più di 15 caffè al giorno.

In redazione abbiamo avuto modo di testare le più popolari, e a seguire abbiamo selezionato quelle che riteniamo per l’appunto le migliori macchine da caffè automatiche del momento. Ce n’è per tutti i gusti (e prezzi), quindi siamo abbastanza sicuri che troverete quella giusta per voi.

Le migliori macchine da caffè automatiche del 2021:

Migliore macchina da caffè automatica qualità prezzo De’Longhi Autentica ETAM29.510.B

1. De’Longhi Autentica ETAM29.510.B

Tra tutte, la De’Longhi Autentica ETAM29.510.B è la superautomatica dal miglior rapporto qualità/prezzo sul mercato.

Il contenitore dei chicchi ha una capacità di 150 g (si può usare anche il caffè in polvere), mentre il macinacaffè conico (in acciaio) integrato permette la regolazione su 13 livelli differenti. Si possono preparare 2 caffè contemporaneamente, e di questi su può regolare l’aroma, la lunghezza e la temperatura.

Non c’è la funzione montalatte automatica, ma è presente il pennarello a vapore per montarlo manualmente.

Per ovvie ragioni decalcificazione, pulizia e risciacquo delle componenti interne avviene in automatico grazie alle apposite funzioni.

Migliore macchina da caffè automatica per cappuccino Philips Series 5000 EP5365/10

2. Philips Series 5000 EP5365/10

Per gli amanti del cappuccino, la Philips Series 5000 EP5365/10 è quella che offre il miglior mix in termini di prezzo e prestazioni. Si tratta infatti di una macchina da caffè automatica di fascia media, che permette di personalizzare (aroma, macinatura, temperatura, lunghezza) le bevande e memorizzare le ricette nell’unico profilo utente disponibile.

Anche in questo caso il doppio beccuccio permette l’erogazione di 2 caffè in contemporanea, ma lo stesso non è attuabile per le bevande a base di latte. A tal proposito, c’è il sistema di pulizia automatica delle componenti che entrano a contatto con il latte, caraffa compresa.

Si può utilizzare anche il caffè in polvere, e la capacità del contenitore per lo stoccaggio del caffè è di 250 g.

Migliore macchina da caffè automatica in assoluto Saeco Xelsis SM7683/10

3. Saeco Xelsis SM7683/10

La Saeco Xelsis SM7683/10 è la macchina da caffè automatica da acquistare se si vuole il meglio in assoluto, un dispositivo completo sotto ogni punto di vista.

Permette di preparare 2 bevande contemporaneamente (qualsiasi tipo), ci sono 15 ricette selezionabili, le quali possono essere personalizzate e salvate nei ben 6 profili utente disponibili.

La capacità dei contenitori dei chicchi (o polvere) è di 450 g, la macinatura è regolabile su 12 livelli diversi mentre lato pulizia il tutto avviene in completa autonomia, con la semplice pressione di un pulsante, sistema latte compreso.

Migliore macchina da caffè automatica economica De’Longhi Magnifica S ECAM 22.110.B

4. De’Longhi Magnifica S ECAM 22.110.B

A chi volesse spendere il meno possibile consigliamo la De’Longhi Magnifica S ECAM 22.110.B, è quella che consideriamo la migliore macchina da caffè automatica economica.

Le caratteristiche tecniche e prestazionali sono le solite, si possono preparare 2 caffè contemporaneamente, si può regolare lunghezza, aroma, temperatura e finezza della grana (13 livelli). Chiaramente non c’è il montalatte automatico, ma con pochissima manualità si può facilmente utilizzare la lancia a vapore.

Il contenitore del caffè in grani o in polvere ha una dignitosa capacità di 250 g, e i vari programmi di pulizia sono totalmente automatici. Ottima poi anche la reperibilità dei pezzi di ricambio.

Vantaggi di una macchina del caffè automatica

Di caffè ne esistono diverse tipologie, da quello in polvere alle capsule fino ai prelibati chicchi. Il caffè in polvere viene venduto in confezioni sottovuoto per evitare che entri in contatto con l’aria: quest’ultima infatti causa una progressiva perdita di qualità a discapito dell’aroma. Le capsule per le macchine da caffè sono a loro volta soggette a deterioramento e l’unica materia prima che mantiene a lungo una qualità elevata è il caffè in grani, da macinare al momento della preparazione della bevanda.

Volendo optare per i chicchi è necessaria però una macchina ad hoc, che può essere di due principali tipologie: manuale o automatica. Quali sono le differenze?

La macchina manuale necessita di un macinacaffè esterno, la macchina automatica ne è già provvista. Entrambe permettono di macinare al momento i chicchi, ma l’automatica ha il vantaggio di fare tutto da sola, di essere più semplice da utilizzare e anche più performante.

Le macchine da caffè automatiche di ultima generazione sono infatti dotate delle migliori tecnologie, che consentono di preparare miscele personalizzate e memorizzare le impostazioni preferite per erogare il caffè semplicemente cliccando su un tasto, senza rifare tutto daccapo.

Per non parlare di tutta una serie di personalizzazioni relative all’aroma, alla temperatura, alla lunghezza, e alla preparazione di altre bevande come cappuccini, latte macchiato e simili.

Un altro aspetto interessante riguarda lo scarico dei fondi che, nel caso delle macchine da caffè automatiche, vengono raccolti in un recipiente interno, da svuotare in poche mosse dopo qualche utilizzo. I rifiuti prodotti sono totalmente compostabili.

Vogliamo parlare di prezzi? Ebbene, il costo medio per caffè delle macchine automatiche è inferiore sia a quello delle macchine manuali che a quelle a capsule. Il caffè in polvere è più economico ma, come dicevamo, la qualità è decisamente inferiore.

Fattori da considerare nella scelta della migliore macchina da caffè automatica

Non tutte le macchine da caffè automatiche sono uguali, ne esistono di super-performanti e altre più modeste. Qualunque sia la vostra scelta, a seconda di quanto siete disposti a spendere, ci sono degli aspetti importanti da valutare.

Iniziamo dal macinacaffè incorporato, che dovrebbe essere preferibilmente dotato di lame in ceramica, anziché in acciaio inox. Perché? Le prime macinano i chicchi senza surriscaldarsi, e in questo modo si evita il rischio di un fastidioso retrogusto di bruciato. Senza contare che le lame di ceramica si mantengono meglio nel tempo.

Secondo aspetto da valutare è il materiale di cui è realizzata la macchina. Considerate le alte temperature prodotte, per quanto riguarda i rivestimenti interni è da preferire l’acciaio inox, più robusto e duraturo. Idem per la caldaia, dove la media di pressione è di 15 bar. Il serbatoio dell’acqua, che solitamente ne contiene tra 1 e 2 L, va più che bene in plastica.

Per quanto concerne le modalità di funzionamento, generalmente questo tipo di macchine sono intuitive, con controlli a bottone o in versione touch.

Gli optional invece possono variare a seconda dei modelli e più ce ne sono, più aumenta il prezzo. Alcuni esempi? Lo scalda-tazze per mantenere le bevande calde, la regolazione del livello di macinazione, la possibilità di aggiungere latte, la decalcificazione automatica.

Infine va valutato il consumo energetico che, in linea generale, è sempre abbastanza elevato (tra i 1450 e i 1850 W). Alcune, però, implementano particolari sistemi di risparmio energetico.

Quali sono i prezzi?

Il prezzo delle macchine da caffè automatiche non è particolarmente economico, si parte in media dai 300 euro per superare anche i 1000 euro nei modelli più tecnologici e performanti. Tuttavia non mancano sulle piattaforme di e-commerce le offerte che, a seconda dei casi, riducono notevolmente il costo: accade spesso di trovare modelli a soli 250 euro.

Un fattore che incide da questo punto di vista è anche la presenza del pennarello classico o del cappuccinatore automatico. Le macchine automatiche con pennarello classico sono più economiche, entro i 400 euro, le altre, che consentono di erogare cappuccini e bevande varie a base di latte, sono più onerose.

Quali scegliere? Dipende da voi: se vi basta il caffè meglio le prime, se desiderate preparare, in aggiunta, bevande a base di latte meglio le seconde.

In definitiva, nonostante il prezzo elevato, se amate la qualità e siete consumatori di parecchi caffè al giorno, l’acquisto di una macchina da caffè automatica è ideale, anche perché le singole tazzine sono meno costose delle capsule (le famiglie più numerose rientreranno dei costi molto velocemente).